Il punto in comune tra tutti questi giardini é lo zampino di : Andrée Le Nôtre (1613-1700) . “Giardiniere” ufficiale del re sole (Luigi XIV), progetta giardini per le corti più belle d’Europa e oltre, diffondendo così’ il Giardino alla Francese. L’esempio più famoso rimane il parco della reggia di Versailles ancora oggi il più visitato di Francia (ma anche del Castello di Chantilly, Vaux-le Vicomte, i giardini delle Tuileries a Parigi…….)

 

Tra gli esempi italiani citiamo il magnifico parco della Reggia di Caserta che si estende su 3km e occupa una superficie di 120 ettari, il Castello di Racconigi con il suo parco alla francese di 170 ettari; i giardini Reali di Torino…. e poi: Greenwich, Hampton Court, Windsor, et Peterhof a San Pietroburgo.
Nel 2013 (in occasione de 400° anniversario della nascita) é stato creato il “Premio internazionale Le Nôtre”, che intende premiare gli architetti-paesaggisti di tutto il mondo per la ideazione e realizzazioni di giardini di particolare interesse.