Roma. Siamo ai tempi di Diocleziano e per i Cristiani butta malissimo. Perseguitati come non mai, vengono uccisi, martirizzati ed eliminati come mosche. È un destino che marchia la carne anche di due militari che scelgono di deporre le armi e vivere il Vangelo: sono Nereo e Achilleo. A questi due santi verrà intitolata la Basilica costruita nel IV secolo proprio sul terreno dove la giovane Domitilla li fece seppellire. La catacomba, invece, prende il nome della nobile romana. Se venite a Roma, cercateli. Sono in zona Celio. 

Alla prossima.