Oggi mi va di comunicarvi delle riprese a regime post estate che sto vivendo in questa magnifica ed insopportabile città.

Le scuole sono ricominciate, insieme alle attività extra scolastiche dei figli. Il traffico della capitale è come sempre in pieno delirio in qualsiasi giorno e orario della settimana. Anche le lezioni sul comportamento in passeggiata con la cagnolona sono ripartite…Piccoli risultati e miglioramenti che il mio cucciolone mi regala finalmente! 

Le piacevoli visite presso i mercatini organizzati nelle piazze di domenica che offrono di tutto e di più. Tutto mi appare piacevole in queste giornate di ripresa. Sono molto effervescente soprattutto la mattina. La sera, invece, accuso la stanchezza del giorno. Gli anni avanzano, cara Lilli, e non vedo l’ora di posizionarmi in orizzontale.

La mia mamma diceva sempre: “chi si ferma è perduto”. Lei si che era una donna energica, non si fermava mai. La ricordo quando era giovane sempre pronta a preparare pranzi rapidi e gustosissimi. Tornava anche lei da scuola piena di buste della spesa e compiti da correggere, ma, con rapidità, organizzava, insieme alla sua amata pentola a pressione, delle pappe super gustose. Da anziana, stessa storia. Non si perdeva d’animo e seppure aveva pochi ingredienti riusciva a preparare pietanze da vero cheff. Era magnifica la mia mamma! Quanto mi manca la mia Amely…

Preferisco riempirmi la giornata di tante cose ed attività e, anche se la sera vado a letto stanca, sono comunque felice della giornata trascorsa. Poi, la sera la concludo con una preghiera di ringraziamento per le cose ricevute, rivolgendo un saluto speciale ai miei cari e chiudo gli occhi serenamente.

A domani amici, a domani, con un sorriso da regalare sempre.