A Roma, ci sono le canare e le gattare. La vostra Lilli è  finalmente tornata ad essere una canara. Per qualche anno avevo interrotto mio malgrado questa vita fantastica ma impegnativa. Ora a casa, ho una cagnona tutta nera che mi riempie di gioia e di un gran da fare. Tutto va in positivo da quando c’è lei. A casa, siamo tutti presi dalla sua presenza lei, la nostra Pastora di Briard, è la piccola di casa.

Ci facciamo delle belle risate per le sue posture goffe da gioco, soprattutto quando rientriamo a casa. Che bello avere un cane tutto per noi, e che bello farle le coccole. Mi piace accudirla nella sua toeletta. Ogni mese circa, lavo a casa la mia cagnona, collocandola a gran fatica nella vasca da bagno e lì parto di shampoo, balsamo, spazzola e phon.

Dedico per la sua toelettacirca un’ora e mezza, ma ne vale la pena, credetemi… A fine lavaggio, Beba é super vaporosa con un  profumo che le consente di essere strapazzata ancora di più da tutti noi. Spesso dobbiamo alzare la voce per azzittirla. Abbaia, specie a fine serata quando passano suoi simili sotto casa, ma questo è normale.

Grazie al nostro amico e istruttore Max, ho scoperto un parchetto vicino casa molto carino. Devo prendere la macchina per raggiungerlo ma in dieci minuti arrivo in uno spazio giochi tutto per cani. La mia Beba scarica tutta la sua energia esplorando il parco e andando alla ricerca di amici di ogni taglia, razza, età. Per lei nessuna discriminazione, solo il desiderio di godersi quei momenti ludici. In quel contesto, possono nascere amicizie tra i cosiddetti canari. Siamo tipi strani un pò lunatici, trasandati ma non troppo. Spesso qualcosa ci sbuca dalle tasche: bustine, guinzagli… Comunque, secondo me, facciamo parte di una bella categoria. Il parco si trova vicino Ponte Milvio, è un posto ben curato, spazioso, pulito, con panchine sparse qua e là con un comodo parcheggio per le macchine e pieno di sole. Peccato aver conosciuto questo parco solo quest’anno! Se lo avessi visitato tanti anni fa, lo avrei frequentato con i miei bambini. Si, perché c’è una parte del parco  dedicata a famiglie dove è al centro un laghetto che è veramente deliziosa

Insomma, prima mamma, ora “canara” che si gode i suoi cuccioli di famiglia e qualche spazio di città niente male.