Secondo il parere di alcuni storici il monastero di San Taddeo è la prima chiesa cristiana costruita nel mondo.
San Taddeo fu uno dei dodici apostoli e arrivò fino in Medio oriente, sul territorio dell’ antica Persia governato dall’Impero Partico. In seguito alle sue predicazioni, 3500 persone accettarono il cristianesimo come la loro religione ufficiale.
Tra queste c’erano anche il re dell’Armenia e sua figlia. Nel 66 D.C. il re armeno, però, rinnegò il cristianesimo e decise di uccidere tutti i cristiani. San Taddeo venne sepolto nel luogo in cui due anni dopo fu costruita la chiesa in suo onore. La chiesa prima aveva una struttura molto più piccola che attualmente è la parte anteriore della chiesa.

Ogni anno gli Armeni celebrano una cerimonia nella data in cui si presume essere il giorno dell’ucisione di questo Santo. Questa cerimonia è un vero pellegrinaggio, nel senso che gli Armeni, da ogni regione dell’Iran, si recano alla chiesa ; montano le tende e ci rimangono per 3 giorni. In questo tempo pregano e celebrano insieme.

Quest’ anno anch’io sono andata, per la prima volta, al Monastero di San Taddeo per visitare il posto e partecipare alla cerimonia.

Il video, che ho girato per voi amiche e amici del Blog, mostra alcune scene del giorno della cerimonia. A causa della grande immigrazione degli armeno-iraniani negli Stati Uniti, il Monastero non era affollato come era nel passato. Le condizioni di soggiorno sono migliorate e ormai ci sono dei punti di ristoro dove vendono generi alimentari. Non c’ è la regola dell’ hijab e, solo entrando nel cortile della chiesa, si vedono i vigili che ricordano alle donne di coprirsi la testa. Si sente la preghiera nell’armeno antico che viene trasmessa dagli altoparlanti. La gente compra le candele che poi accende all’interno della chiesa dove si raccoglie in preghiera. La cerimonia, finalmente, inizia e alla fine c’è la benedizione con “Nshkhar” (pane santo) e vino.
Dopo la cerimonia, la gente si raduna e comincia a festeggiare Si sente la musica e si balla.
La chiesa di San Taddeo ,(tra l’altro il sito è stato registrato patrimonio dell’UNESCO nel 2008), per me non è stato solo un luogo storico da visitare . Oltre alle mie aspettative ho scoperto un posto dove ho ritrovato la tranquillità e la pace in mezzo a tanta gente che, attraverso la preghiera, aveva creato un’atmosfera piena di energia positiva.