Ha sopravvissuto alla Rivoluzione Francese, alla Commune e a due guerre……tutti l’ hanno amata e vi hanno trovato riparo. Tra le sue colonne si consumo’ l’amore tra Eloisa e Abelardo,  Luigi XIII e Luigi XIV fecero mettere le loro viscere sotto l’altare maggiore, un solo re vi si fece incoronare, Henri VI d’ Inghilterra….si proclamo’ re di Francia, siamo nel 1431 ma grazie a Giovanna d’ Arco poi se ne torno’ in Inghilterra senza la corona francese. La Rivoluzione ne fece un tempio laico dedicato alla dea della Ragione, Napoleone si autoproclamo’  imperatore nel 1804; una grande messa per celebrare la liberazione di Parigi il 26 agosto 1944 in presenza del Generale de Gaulle….all’improvviso si sente sparare: un attentato? dei cecchini tedeschi? Non si sa….De Gaulle resta imperturbabile. Una delle tante immagini eroiche del militare. 
 
 
E poi le manifestazioni dentro la cattedrale alquanto inaspettate…..le prostitute del Bois de Boulogne, una parodia di un matrimonio omosessuale nel 2005, le Femen con il loro corpo denudato si mostreranno a più riprese….ah se le pietre invece di bruciare potessero raccontarci tutto quello che hanno visto negli ultimi 850 anni. Notre Dame al di là di ogni simbolo, religioso per chi ha fede, storico-artistico per tutti….Notre Dame, Nostra Signora.
 
Uno dei più grandi difensori del monumento fu proprio Victor Hugo che la scelse per il suo famoso romanzo regalandole la fama e l’immortalità….dalla Cina all’ Australia Quasimodo é l’eroe della Cattedrale. Lo stesso Victor Hugo che rifiuto’ l’estrema unzione dal vescovo di Parigi…..aveva capito della portata della nostra Chiesa….di tutti, proprio di tutti al di là di ogni pensiero politico e religioso. Notre Dame é Parigi…..
 
L’elefantino che dall’alto della cattedrale veglia sulla città che pensa delle fiamme…..e tutti i gargouille che gli fanno compagnia…..dobbiamo dire loro addio? Parigi senza la sua Cattedrale non sarebbe più la stessa…..allora si va avanti come sempre…. ferita e mutilata , ma sopravvissuta….si ricostruirà, rinascerà, per il bene di tutti, per amore di tutti. Notre Dame, anima di tutta la città.