La storia d’amore più famosa di Francia é quella di Eloisa e Abelardo. Chi sono? come finisce la loro storia? Triste come quella della famosa coppia italiana? Giudicate voi…

Pierre Abélard nasce nel 1079 e a Parigi insegna filosofia, si tratta di un intellettuale molto rispettato da tutti. Insegna anche teologia presso la cattedrale di Notre Dame di Parigi dove Fulbert, canonico, gli confida l’educazione di sua nipote Eloise. I due si innamorano e il loro amore non é certamente platonico. Ecco cosa scrive lei : “col pretesto delle lezioni ci abbandonammo…..più numerosi i baci che le frasi….la mano correva più spesso al seno che ai libri ” I due si sposano in segreto e avranno un figlio: Astrolabio ( eh si, gente di cultura!).

La vendetta del canonico non si fà attendere, alcuni uomini fanno irruzione in piena notte nella casa dei coniugi e Abelardo viene evirato ed in seguito Eloisa costretta ad entrare in convento.
Per tutta la vita i due si scriveranno e il loro amore diventerà spirituale. Lui diventa monaco e continua gli studi diventando uno degli intellettuali francesi più importanti del suo secolo.

Tra i due ex-amanti abbiamo uno scambio di lettere molto interessante, lei diventata badessa e gli scrive: “il piacere che ho conosciuto é stato così’ forte che non posso odiarlo”, poi ecco la domanda che pone :” Perché la sublimazione si dovrebbe raggiungere soltanto annichilendo i sensi e il sentimento d’amore che si prova verso un’altra persona?” Abelardo, certo non più uomo , ma abate, la invita a dedicarsi allo studio e alla preghiera. Lei promette allora di non evocare più il passato.

Quando lui muore viene seppellito nel convento di lei e ora i loro corpi sono riuniti per sempre in una tomba in un cimitero di parigi.