Ormai a Febbraio è nota la festa di San Valentino, il giorno in cui l’amore viene festeggiato, scambiandosi regali. In Iran, come nel resto del mondo, questa festa è molto popolare. Ma ciò che soprattutto gli iraniani non sanno, è che diversi secoli fa, nella cultura persiana-zoroastriana, si dedicava un giorno alle donne, noto come il giorno dell’amore, che veniva chiamato Sepandārmazgān

Sepandārmazgān è un’antica festa iraniana con radici zoroastriane risalenti all’Impero Persiano. E’ ampiamente conosciuto come il giorno dell’amore persiano. E’ dedicato a Spanta Ārmaiti (Avestan per “santa devozione”) a cui viene dato il dominio di “Terra”. La data del festival, come osservato nell’era di Sassanid, era il quinto giorno del mese di Spandarmad. Quando il nome del giorno e il mese del giorno erano gli stessi, si faceva sempre una celebrazione del “nome-festa”. Secondo la testimonianza di Al-Biruni, uno studioso e un politologo iraniano di Khwarezm dell’undicesimo secolo. La divinità Spandarmad proteggeva la Terra e la “buona, casta e benefica moglie che ama suo marito”. Secondo lui, il festival era dedicato alle donne e gli uomini le avrebbero omaggiate con “regali liberali”.

Secondo Biruni, era un giorno in cui le donne riposavano e gli uomini dovevano portarle dei regali. Nella sezione sul calendario persiano, Biruni scrive in “The Restaining Signs of Past Centuries” che: “Il quinto giorno o Isfahdmah-Roz (il giorno di Isfand), c’è una festa a causa della coincidenza dei nomi del mese e del giorno. Isfandarmah è dedicata alla cura della Terra e con ciò alla moglie buona, casta e generosa che ama suo marito. Nei tempi passati, questa era una festa speciale delle donne, quando gli uomini facevano regali liberali.”

 

 

Nel calendario persiano di oggi questo giorno coincide con il 18 o 19 febbraio, quattro o cinque giorni dopo San Valentino! In Iran, in generale, la gente considera San Valentino come la festa dell’amore e quindi a poco a poco questa festa tradizionale è stata dimenticata. E’ un vero peccato! I vari negozi vengono riempiti dai pupazzi e palloncini, i ristoranti vengono prenotati per le cene romantiche in due,… insomma si fa di tutto anche in Iran per rendere sempre più speciale questo giorno a chi si ama.

Comunque i festeggiamenti sono sempre graditi e sono dei cambiamenti necessari nella vita quotidiana di ogni persona. Tra l’altro è bello avere un giorno all’anno in cui l’amore particolarmente viene festeggiato.

Buon San Valentino e Buon Sepandārmazgān, a tutti!