Una contessa russa avrebbe lasciato ,prima di morire nel 1890, almeno 100 mila franchi….per chi avesse passato un anno e un giorno con lei …nella sua tomba.

Si tratta della contesa Elisabeth Demidoff,nata Strogonoff. Non si sa chi ha cominciato con questa storia, ma si racconta che la contessa sia dentro una bara in vetro e la persona che é disposta a passare un anno e un giorno nel suo mausoleo deve guardarla sempre (ecco perché le pareti sono rivestite di specchi). Il volontario può’ portarsi da leggere, ricevere cibo dall’esterno e può’ anche uscire un’ora al giorno per sgranchirsi le gambe.

 

 

La cosa impressionante é che negli archivi del famoso cimitero Père Lachaise di Parigi ci sono le tantissime lettere di volontari, lettere da tutto il mondo: uomini, donne di tutte le età che si portano volontari. Il paese che ha scritto di più é il Belgio. Ad ora nessun candidato é stato selezionato…..e dall’esterno impossibile sapere se la contessa é veramente dentro una bara trasparente.