Unstoppable Angie

One day, I finally decided that I wanted to be happy. And I moved to New York.

Onda rosa

Forse non e’ stata l’“onda blu” che molti avevano, troppo superficialmente preannunciato, ma sicuramente e’ stata un’onda rosa.Le elezioni di “medio termine” che si sono tenute martedi 6 novembre negli Stati Uniti, hanno rappresentato una seria battuta d’arresto per...

11 settembre

  Eppure in quell' 11 settembre di diciassette anni fa, mi dicesti per la prima volta "ti amo". Tornando indietro e guardandomi dalla porta socchiusa. Come se lo avessi capito all'improvviso. Come solo l'amore e la morte. All'improvviso. Spesso nello stesso momento....

Genova per noi

  E’ un pomeriggio italiano pieno di pioggia, quello che fa da sottofondo al ticchettio dei tasti del computer mentre scrivo. Ci sono nubi color grigio scuro e lampi in lontananza che squarciano il cielo con violenza. Ho paura dei temporali. Ne ho sempre avuta. In...

Estate

  C’e’ una stagione, a New York, molto amata in Italia, che mal sopporto qui: l’estate. Uno dei momenti in cui vivo scissa fra i ricordi un po’ malinconici delle mie estati giovanili, al sud, con quattro mesi di sole intenso e mare e spiaggia, da un lato, e la voglia...

Certe notti

Certe notti mi svegliavo ed eri al mio fianco. Tutto il resto era semplicemente irrilevante. Certe notti mi svegliavo e non c'eri piu'. Tutto il resto era semplicemente irrilevante. Certe notti avevo paura. Delle ombre e della luce che le creava Tutto il resto non...

A cuore alterno

  Per diciotto giorni, il mondo intero, con il fiato sospeso, ha seguito le operazioni per riportare fuori dalla grotta, restituendo loro la luce e la vita, i bambini thailandesi e il loro allenatore. Mentre scrivo, le operazioni sono da poco completate e sono tutti...

La fatica di riposare

  E’ strano sedere a un tavolo per scrivere, senza che lo sguardo possa, in automatico, insinuarsi lungo la retta dell’ottantaquattresima strada che, dall’angolo della mia visuale, porta veloce fino all’Hudson e poi oltre, fino al New Jersey. Ora i miei occhi sono...

In memoria di mia madre

(questo articolo e’ stato pubblicato su Huffington Post USA in inglese e su Huffington Post Italia nel 2016) Mia madre, Maria Pia, ci ha lasciati il due luglio, alle quattro del mattino. A New York era ancora il primo luglio ed uno dei temporali più violenti che...

A me date i vostri stanchi

“A me date i vostri stanchi, i vostri poveri, le vostre masse infreddolite desiderose di respirare liberi, i rifiuti miserabili delle vostre spiagge affollate.  Mandatemi loro, i senzatetto, gli scossi dalle tempeste, ed io solleverò la mia fiaccola accanto alla porta...

Chris Whipple

  Ci sono momenti in cui, fare il lavoro di giornalista e’ davvero un privilegio indiscutibile. Farlo a New York, poi, significa trovarsi al centro del mondo, e la quantita’ di persone eccezionali che ti capita di incontrare e intervistare e’ davvero straordinaria. Il...

Null’altro ci è chiesto, se non resistere..

Ho scritto questo racconto lo scorso inverno – ed e’ stato pubblicato nel volume “La rivincita del cuore” curato da Emilia Ferrara. Eppure, mi sembra scritto oggi, nel momento in cui abbiamo piu’ bisogno di ricordarci che il sole sorge sempre. Anche dopo la piu’ lunga...

E dell’amore

e dell'amore   Ho imparato che l'amore non e' come te lo aspetti non lo incontri dove ti avevano detto non arriva all'orario stabilito non ha il vestito di un appuntamento ne' una rosa fra le dita per farsi riconoscere L'amore ti arriva addosso inaspettato e non te ne...

INCONTRI

E allora sapro' che mi scoppiera' il cuore Quando ti vedro' in attesa sulla panchina sotto al gazebo piccolo di fianco al lago, nel parco. Quello dei baci rubati delle sciocchezze d'amore sussurrate dei "per sempre" sprecati con generosita'.   Seduto starai immobile...

Gli struffoli

  Il suono della sveglia arrivò come una pugnalata. Strano perché non dormiva da un pó, giusto per portarsi avanti con l’odio verso la sua vita e quel doversi alzare con il buio per andare al lavoro. Perché la passione diventa un blablabla senza senso, quando e’ la...

Non solo cinema

“Guarire e’ un nostro diritto sin dalla nascita. Ciò che non faceva parte dei nostri diritti di nascita era subire abusi e violenze sessuali basate su costruzioni sociali di gender, biologia, sesso, idendita’, orientamento sessuale, etnicita’, razza, capacita’ o...

Tribeca Film Festival

  C’è un momento dell’anno in cui la primavera arriva a New York. Il più delle volte, purtroppo, non coincide con un tempo mite e assolato perchè ad aprile, a New York, ci sono ancora temperature a una sola cifra e, non sono rari, gli ultimi spruzzi di neve. Per...

La mia amica Diane

La mia amica Diane, con la quale passavamo pomeriggi a chiacchierare, in italiano, bevendo vodka tonic, è stata una delle mie “guide privilegiate” in questa città. Lei, di New York, era il Chrysler ed io me ne stavo ore ad ascoltarla mentre mi raccontava delle feste...

SI PUO’

Si puo' attraversare la vita guardandosi la punta delle scarpe, per non mettere il piede in fallo, per non inciampare, per non prendere una storta e farsi male. Si puo' attraversare la vita indifferenti alla neve, al luce del sole, al vento che scompagina l'ordine, al...

Non uccidere,non odiare

  “Chiunque uccida una persona ingiustamente, e’ come se avesse ucciso l’intera umanità” (Corano 5:32). Somayyah regge, con l’aiuto di due studenti, lo striscione della Scuola musulmana di Washington di cui e’ la preside e che, con centinaia di altre scuole ha...

Up in the air

  “C’è un momento, per noi immigrati con sempre un vento di bora a scompigliarci il cuore, in cui siamo in una sorta di limbo in cui il “qui e la’ “ sono finalmente una cosa sola e si trova una specie di pace. Ad alta quota, sorvolando l’oceano, si è a metà fra la...

Atto di fede

Bisogna avere fede. E' tutto li' il discorso. Bisogna averne anche se non hai religione da seguire. Bisogna averne anche se avere fede significa fidarsi. Mentre tutto ti cade in faccia. E fa un male cane Ma tu hai fede che smettera' E riaprirai gli occhi E vedrai la...

Uno squarcio di rosso

Ieri era nuvoloso: un cielo come acciaio freddo, senza luce, senza aria, senza gioia. Era nuvoloso dopo quattro giorni ininterrotti di pioggia: perenne, continua, fastidiosa. Poche cose detesto, come la pioggia. La detesto perché si accompagna, appunto, a quel cielo...

Quel che resta del giorno

  Quel che resta del giorno di una giornata di lavoro di ore di attività di lunghi momenti a fare progetti di minuti di sorrisi di attimi di malinconia di lacrime sulle gote arrossate Quel che resta di un amore di un'amicizia di una passione di un'intesa di una...

La miseria umana

Il sudore mi colava dalla tempia mentre provavo a mantenere un equilibrio complicato in un piccolo autobus, stracolmo, che s’inerpicava lungo le curve ombrose che da Vietri sul Mare portano a Cava de’ Tirreni. La passione per il mare mi portava ad affrontare qualsiasi...

Profumo di Natale

  Ho sempre odiato febbraio. Il suo essere breve. Piovoso. Senza feste, anzi con una sdolcinata che mi da’ la scarlattina. Spesso, abbinata al Carnevale che mi mette tristezza. Per non parlare di Sanremo che non ho mai guardato, non per essere chic, ma proprio perche’...

La fortuna di essere figli

Le prime lacrime che mi hanno rigato il viso, prima di fare un cerchio intorno alle labbra e costringermi a togliere gli occhiali, sono arrivate inaspettate. Era tempo che desideravo finalmente vedere “Lady Bird”, di cui avevo sentito commenti positivi, ma aspettavo...

Questione di pelle

  Barack Obama, intervistato da David Letterman, parlando di razzismo, conferma la definizione data dal senatore John Lewis, uno dei protagonisti al fianco di Martin Luther King nei giorni che cambiarono il volto dell’America, secondo cui si tratta, in sintesi, di un...

La vita che verrà

La vita che verra’ sara’ meravigliosa gia’ solo per il fatto che non l’abbiamo ancora vissuta e potra’ sorprenderci, stupirci, incantarci con la bellezza che ci portera’, fatta di lacrime e sorrisi, respiri e singhiozzi, silenzi e urla di rabbia.   La vita che verra’...

Buona resistenza

  Il 21 gennaio del 2017, milioni di americani invasero le strade di citta’ grandi e piccole per aderire all’appello delle organizzatrici della Women’s March che erano decise a dare un segno immediato di “resistenza” a Donald J Trump. Il nuovo presidente, il numero...

So long

Quando ero piccola detestavo il Capodanno, con la stessa intensita’ con cui ho sempre amato il Natale. Puntualmente, a mezzanotte, mi rinchiudevo nel bagno e aprivo la finestra e guardavo il cielo illuminato dai fuochi d’artificio e mi immalinconivo. Non ne parliamo,...

Happy holidays

  Lo ricordo. Lo ricordo perfettamente. Era come l’arrivo del giorno, dopo una notte in cui avevo avuto paura del buio. A casa, arrivava l’aria natalizia e mia madre si trasformava nell’elfo dei nostri sogni, addobbando di luci e di profumi di dolci il nostro...

SOLO IL CORAGGIO RACCONTA LA COMPLESSITA’

  Mentre aspettavo che il caffe’ fosse pronto, ho controllato il telefono. “Stai bene, Angie? Ah vedo che ti sei collegata, allora stai bene”. Il mio amico Antonio mi e’ sembrato subito troppo allarmato per il recupero da un’influenza che mi ha messo KO, ma che, pure,...

Storie d’amore

Quando Michael decise di venire a passare qualche giorno a Salerno con il suo compagno, non riuscivo a contenere la gioia. Michael ed io siamo stati amici per lungo tempo e in maniera profonda. Ci conoscemmo in fila all’aeroporto di Newark. Io piangevo, come sempre,...

Agguati di felicità

  Dieci anni fa, da poco arrivata in questa mia meravigliosa citta’, feci la fila, come tanti, per vedere il primo film di “Sex and the city”, dopo aver divorato (e ancora divoro) tutte le serie andate in onda in televisione. Il riassunto del film, per chi (o mio dio)...

Attacco e Difesa

Il primo pensiero che avvolge la mia testa, come un soffice foulard di seta, mentre scrivo, e’ che, parlare di attacco e difesa, con l’esclusione della nazionale maschile di calcio dai Mondiali ancora ferita aperta, e’ una coincidenza alquanto particolare. Io, pero’,...

E QUALCOSA RIMANE…CONVERSAZIONE CON FRANCESCO DE GREGORI

photo credits Shushu Chen   Ci sono serate a New York, o a Frattaminore, in cui puoi e devi scegliere se prenderti estremamente, terribilmente, noiosamente sul serio o se lanciare il cuore oltre l’ostacolo e dare spazio alla parte di te a cui sono sempre stati stretti...

Abbracciare il vuoto: La lezione di Richard Gere

C’e’ un luogo a NY, in nomen omen, dove, sin dai primi mesi in cui mi sono trasferita in questa citta’, mi sono sentita “a casa” ed e’ la Casa Zerilli-Marimo’, il cui direttore, Stefano Albertini Mussini, ospita sempre degli eventi interessanti e di altissimo livello....

Un cuore nomade

  Quando ero piccola, avevo molti sogni. Tipo avere la roulotte di Barbie. O la casa di Barbie. Perche’ io della mia Barbie ero veramente innamorata. Me l’aveva portata “La Befana della Ferrovia” e io, per questo, ho amato e amero’ i treni per tutta la vita. Mio...

Non sono una santa

No, non lo so cosa farei io se provassero a violentarmi. Ci penso poco e sempre, allo stesso tempo. Perché quando sei una donna, quella, crescendo, è una delle paure più grandi. Nemmeno essere violentati se si è uomini è una “passeggiata” – sia chiaro. Eppure quando...

New York New York

  Ci sono momenti fuggenti, per fortuna, come in inverno quelle sferzate di freddo sul viso che mi tagliano le labbra e feriscono gli occhi, in cui mi chiedo dove moriro’. Non come. Dove. E quel pensiero, per un attimo, mi irrigidisce il cuore e rende piu’ profonda la...

Questa è la mia casa

  Ieri, uscendo dall’ascensore, ho incontrato i miei vicini; coppia adorabile, sulla settantina, lui prete e musicista, lei casalinga. Il loro cane, Rosie, salvato dal canile, non permetteva mai a Dorothy di entrare per prima in ascensore. Ora mi guarda sempre un po’...

Il primo bacio

L’ultima volta che ho respirato il respiro di Dorothy, la mia amatissima compagna pelosa, era l’8 giugno. Erano le 14.37. Faceva caldo, ma non troppo. Poche ore prima, per impedire al dolore, che mi aveva gia’ invaso ogni molecola, di bloccarmi il respiro, mi misi a...

Vi regalo un bouquet di matite

Non ami New York in autunno? Mi fa venire voglia di comprare cose per la scuola. Se conoscessi il tuo nome e il tuo indirizzo, ti manderei un bouquet di matite appena temperate” Chissà quante volte avevo ascoltato questa frase, guardando uno dei miei film preferiti,...

Fragole infinite

  Fragole, zucchero e limone. Una coppetta di delizia per stabilire che l'estate era iniziata e che bisognava tirare fuori i pantaloni bianchi e le Superga, e il telo da mare e i sogni. Quelli salati e caldi, fatti di sorrisi, uscite serali a cercare refrigerio e i...

50 motivi per cui sono New Yorchese doc

1. vado di fretta 2. ho baciato un semi sconosciuto sotto la neve 3. ho fatto la fila per vedere Sex and the City the Movie 4. vado in palestra (ci vado davvero) 5. vado in bici (ci vado davvero) e me la porto in spalla per le scale 6. ho abitato in una casa (diciamo...