Vento di Persia

L’Iran raccontato da Atineh Daroosi direttamente da Tehran. Una voce femminile nel vento di Persia.

 

Boschi di Harra, un ambiente pieno di meraviglia

Sull' Isola Qeshm, l’isola più grande d’Iran, che si trova sul Golfo Persico, si trovano dei meravigliosi boschi di Harra o Avicennia Marina, la presenza dei quali ha creato questa atmosfera incantevole sull’acqua azzurra del Golfo Persico. I boschi di Avicennia...

Sari Siroon Yar

  Una canzone folcloristica : la melodia unica che trasmette la malinconia con cui un ragazzo innamorato racconta del suo amore per una ragazza delle montagne Circa un anno fa ho fatto un viaggio nel deserto di Mesr con i miei amici. Mentre eravamo in mezzo al...

SQUISITO DOLMA!

  Yum Dolma! “Yum Dolma!” è la frase con la quale mi esprimo quando mia madre mi dice di aver cucinato i Dolma. Un...

Il terremoto che ha scosso i cuori

Il 12 novembre scorso, il terremoto ha colpito una parte della frontiera ovest Iran-Iraq. La scossa ha coperto una zona vasta, ma la maggior parte delle distruzuioni sono accadute a Kermanshah precisamente a "Sar-e Pol-e Zahab" e i villaggi che si trovano vicino alla...

Hammam Iraniani- I bagni pubblici iraniani

Al giorno d'oggi non ci vuole tanto per fare la doccia, ma sempre è stato così? In Iran c'era l'usanza dei bagni pubblici presenti in ogni città. Vediamo come e dove la gente si lavava in Iran prima di avere le docce a casa! Forse meno persone sanno che gli Iraniani...

Le belle donne Qajare

Qajar, la dinastia dei sovrani che hanno governato l'Iran dal 1781 al 1925, è una dinastia con caratteristiche molto particolari. Di recente ho letto un articolo sugli standard di bellezza femminile di quell'epoca che mi è sembrato molto interessante! Quando uno vede...

Paisly, un disegno popolare d’origine persiana

Nell’arte iraniana spesso si incontra il disegno “Paisly”: su tessuti, tappeti, maioliche, sciarpe, etc. Si dice che rappresenti l’Iran e gli iraniani. Il disegno a me sembra il simbolo della modestia e della resistenza. E’ stato considerato simile a diversi elementi...

Casa di Borujerdi

  “Una tipica casa iraniana del periodo Qajar. Venne costruita per l’amore di un giovane mercante verso una ragazza di Kashanese”. Con queste parole la nostra guida descriveva la casa che andavamo a visitare a Kashan. La casa di Borujerdi si trova a Kashan. La...

Calendario Solare – il calendario ufficiale dell’Iran

Il calendario è un sistema per tenere conto dei giorni che passano e quanto possono essere variabili ? Come si tiene il conto dei giorni in Iran? Oggi è il 30 di Shahrivar (il terzo mese dell’estate) del 1396. Strano? Non per noi. Il calendario ufficiale dell’Iran è...

Hafez-e Shirazi (حافظ) Il poeta persiano senza tempo

“Shams al-Din Mohammad Shirazi, meglio noto con il pseudonimo poetico “Hafez”, ovvero colui che conosce a memoria (il Corano), nacque a Shiraz, capitale del Fars (Persia sud-occidentale) tra il 1315 e il 1321, e ivi si spense nel 1389 o nel 1390.” Con queste parole...

Colazione all’iraniana

Si dice che la colazione sia il pasto più importante del giorno. Ci sono tanti modi di fare una colazione all’iraniana. La colazione è tipica in ogni paese e oggi vivendo in un “villaggio universale” ognuno ha la possibilità di conoscere e provare le abitudini...

La tomba di Ciro, il grande fondatore dell’Impero di Persia

“Dormi Ciro che noi siamo svegli” Lavorare in un’agenzia viaggi ha i suoi vantaggi! Per esempio ti offre la possibilità di partecipare alla visita a Pasargade con un nostro gruppo italiano. In questo complesso si fa subito notare la tomba di Ciro: doveva essere...

Persepoli

  Persepoli: una magnifica terrazza dove veniva festeggiato il capodanno, nel senso di rinascità della natura da un impero, la grandezza del quale è stata unica nella Storia persiana. Si dice che Ciro il Grande, fondò e ingrandì il territorio e che Dario lo stabilizzò...

Il monastero di San Taddeo in Iran.

  Secondo il parere di alcuni storici il monastero di San Taddeo è la prima chiesa cristiana costruita nel mondo. San Taddeo fu uno dei dodici apostoli e arrivò fino in Medio oriente, sul territorio dell’ antica Persia governato dall'Impero Partico. In seguito alle...

Un viaggio ad Haykashen, una città armena semi-autonoma.

    Sulla costa meridionale del Mar Caspio è stata fondata una cittadella armena, dove da più di 50 anni gli Armeni vanno in vacanza. La settimana scorsa ho avuto l'occasione di viaggiare con la mia famiglia al nord, sulla costa meridionale del Mar Caspio. La spiaggia...

Le donne iraniane…

Quando ho avuto l’opportunità di essere un rappresentante delle donne iraniane su questo blog sotto il bel nome “ vento di Persia”, ho pensato: “chi sono le donne iraniane?” Sicuramente ogni donna ossia ogni uomo, in ogni società potrà essere osservata/o dai diversi...

Mezza giornata alla piazza di Haft-e Tir

Ci arrivo con la metro , in una città affollata come Teheran, per me è molto conveniente spostarmi con la metro. Per fortuna è ben collegata e comoda. La piazza Haft-e Tir si trova quasi al centro, la zona è una delle zone più antiche, al giorno d’oggi è famosa come...

I gioielli vegetali

  Un’altra giornata estiva calda a Tehran, un giorno festivo. Decido di fare una passeggiata al parco Qeytariyeh dove c’è un mercatino con delle bancarelle; venditori di cibi tipici, mantò, gioielli, antiquari, souvenir tradizionali, ecc. Da sempre i gioielli in ogni...

Sono Atineh. Qui mi conoscete come “il vento di Persia”. Nata e cresciuta in Iran ma non iraniana cento per cento,appartengo alla minoranza più grande degli armeni cristiani.Ho frequentato le scuole armene avendo la possibiltà di studiare i corsi extra della mia lingua materna.Sono fiera di conoscere la mia lingua e cultura materna a un buon livello.

Per continuare gli studi ho scelto il corso “lingua e traduzione italiana”, mi sono laureata con un voto abbastanza alto. Ho potuto ottenere la borsa di studio per essere nell’ambiente e stare in Italia per 6 mesi da parte del Ministero degli Affari Esteri d’Italia. In Italia ho superato il livello C2 all’Università per gli Stranieri di Perugia dove dopo mi sono iscritta al corso magistrale “Insegnamento della lingua italiana agli stranieri”. Ho vissuto quasi 6 anni in Italia, la maggior parte a Perugia, la mia seconda città preferita nel mondo.

La mia esperienza in Italia è stata unica nel suo genere e veramente ho avuto il piacere di essere in contatto con la gente che mi ero impegnata per diversi anni a imparare la loro lingua e cultura.

Dopo aver finito gli studi sono tornata in Iran. La mia priorità come lavoro era insegnare la lingua italiana specialmente al livello accademico ma non sempre la verità concorda con le nostre aspettattive. Ora insegno la lingua italiana in privato oppure negli istituti, e anche sono impiegata in un’agenzia dei viaggi che si occupa solo dell’incoming specialmente dall’Italia e dalla Francia. Il fatto è che adoro entrambi i miei lavori. In uno posso trasmettere tutto quello che ho imparato nei diversi anni a chi ha la passione di conoscere un’altra cultura come quella italiana e questo è molto soddisfacente;nell’altro faccio conoscere il mio paese agli Italiani che desiderano conoscere Iran e gli Iraniani da vicino.