Vento di Persia

L’Iran raccontato da Atineh Daroosi direttamente da Tehran. Una voce femminile nel vento di Persia.

 

Pic nic all’iraniana

  A noi iraniani piacciono la natura e il divertimento e la combinazione di questi due è la migliore soluzione per un fine settimana. Gli elementi per creare un pic nic ideale sono: la natura, la tranquillità, il cibo e ovviamente il pisolino dopo pranzo! Questi...

Fine delle vacanze

E' arrivata la fine di un'altra estate. Termina il periodo delle vacanze! Io e la mia famiglia, approfittando del tempo a nostra disposizione, siamo partiti per il nostro luogo del cuore, il Mar Caspio. Sono state delle giornate intense: cibo, belle dormite e...

Diving-Golfo Persico

  Ho deciso di provare a fare la mia prima immersione sull'isola di Kish, nel Golfo Persico. Non avrei mai immaginato, in vita mia, di avere il coraggio di fare questa esperienza, ma la bellezza della vita è proprio questo: quando succede l'inaspettato. Il video, che...

Andiamo insieme al bosco Mirsissipi

Un altro venerdì e un'altra opportunità per andare insieme agli amici a scoprire i posti meravigliosi della natura del mio paese. Questa volta si parte per "Sangdeh" (in italiano significa "il villaggio delle pietre") dopo "Savadkuh" sempre nella regione di...

La Moschea di Aqa Bozorg a Kashan

Tramite questo video vi invito a scoprire insieme a me un esempio semplice di una moschea dell'epoca Qjar. La semplicità e la tranquillità di questa moschea sono due elementi che la classificano fra le mie moschee preferite. Grazie a Shayan, la ripresa è uscita meglio...

Upert: un posto in mezzo al verde e al giallo

In occasione di una nuova esperienza di camping siamo andati a Upert. In alta quota, sulle montagne e nel punto in cui i monti Alborz si ergono come mura rocciose, cioè “le mura di Alborz”, abbiamo trovato un piccolo prato per mettere in piedi le tende. Era una notte...

Pace nell’Imamzadeh Ibrahim, a pochi chilometri da Kashan

Non so spiegarmi perché nei luoghi santi, vicino alla santità del defunto, ci sia sempre un'atmosfera di pace. Alla fine di una giornata caldissima nella vicina cittadina di Kashan, siamo giunti in questo posto particolare e non turistico. Un luogo dove la gente...

Il Bazar di Kashan: che tipo di posto è un “Timce”?

Sono capitata nella cittadina di Kashan  per la terza volta e ne ho esplorato diversi aspetti. Il “Timce” del Bazar principale di Kashan è uno di questi. “Timce” è la parte principale di ogni bazaar e, nello specifico, è il luogo dove si trovano i negozi di tappeti e...

Un giro sul gommone. Lago Soha

Ricordate  il post della scorsa settimana in cui vi parlavo del  mio primo camping? Alla fine del video avete visto il lago sereno illuminato da una giornata di sole. Abbiamo così deciso di fare un giretto sul gommone, ma quando abbiamo iniziato a filmare, la nebbia...

Il mio primo campeggio: lago di Soha, un angolo di paradiso

  Durante il nostro viaggio a nord-ovest dell'Iran ho avuto l'occasione di fare il mio primo campeggio. Siamo arrivati in tarda serata e abbiamo montato le tende. Anche questa è stata un'esperienza nuova per me. Di notte, immersi nel buio che ci circondava, si...

Il ponte “Sospeso” più lungo del Medio Oriente

Il ponte,che state per vedere nel filmato, si chiama in persiano “pol-e moalaq” che vuol dire: il ponte sospeso. A Meshkin Shahr, una cittadella  vicino ad Ardebil, nel nord-ovest dell'Iran, uno dei posti da visitare assolutamente è, proprio, questo ponte. Si dice che...

Mondiali 2018, Iran- 1, Marocco- 0

Nei Mondiali di Calcio l'Iran si trova in un gruppo che noi definiamo il “gruppo della morte” per la semplice ragione della presenza di squadre fortissime: la Spagna e il Portogallo. Abbiamo disputato la prima partita contro il Marocco e l'Iran ha vinto anche se il...

“Scializar”. I campi di riso

Cari amici, sono a Langherud, sempre al Nord dell'Iran, nella regine di Ghilan. Mi trovo in mezzo ai campi di riso in un villaggio non tanto lontano dal mar Caspio. E' passata l'ora del pranzo e fa molto caldo ed è per questo che si vedono pochi lavoratori nei campi....

La spiaggia di Ciamkhale, una delle più famose sul mar Caspio

Ancora dei giorni di festa in Iran, e io ne approfitto per visitare il mio bel paese e farvelo conoscere un po’ di più, cari amici del blog “I segreti di Matilde”. La mia prima tappa è Langherud, regione di Ghilan. Langherud è una delle cittadelle verdi lungo il mar...

Un percorso nei cibi

La mia città, come sicuramente tante altre metropoli, cambia in continuazione. Uno dei cambiamenti per me più piacevoli è stato aggiungere a questa stradina la possibilità di diventare un piccolo mondo dei cibi. All'inizio era solo la presenza di qualche carrello, ma...

Alla scoperta di Gilan “parte 4”

Alla fine del mio interessantissimo viaggio nel Nord dell'Iran, siamo arrivati ad Asalem, una cittadella, di cui, nel video, ho cercato di mostrarvi le immagini, ma a causa della nebbia  non ci sono riuscita. Tutto era buono, specialmente il kebab "Cenge". Alla fine...

Alla scoperta di Gilan-parte 3: la cascata di Vissadara

La natura chiama l'essere umano, l'accoglie e gli dona tranquillità. Durante il mio viaggio nella regione meravigliosa di Gilan, sono vicina alla cascata, così bella che in tanti hanno deciso di trascorrere qui la festività di oggi. Che bello poter stare in mezzo alla...

Alla scoperta di Gilan – parte 2

 Mi trovo a “Sue Chaleh” (Chaleh in persiano vuole dire pozza). Sempre a Massal, scendendo verso il villaggio, ci siamo fermati in questo posto che ha una vista panoramica e molto apprezzata. Siamo risaliti lungo la collina e nonostante il percorso faticoso,  devo...

Alla scoperta di Gilan- parte 1

Sono al confine delle regioni di Gilan e Ardebil, tra le montagne, a quota  2400 metri. La natura incredibile, il vento freddo, la nebbia dietro di me e io felicissima in mezzo a tanta bellezza....

Il Museo della Musica di Isfahan

Un assaggio della musica tradizionale iraniana. Due amici, dopo aver viaggiato in tutto il Paese per raccogliere diversi strumenti musicali, decidono di metterli in mostra. Il risultato: nasce il museo della musica di Isfahan. Al museo della musica, un luogo...

Il tetto di Theran

Non tutti sanno che Tehran siede ai piedi delle montagne Alborz, un vero paradiso per gli amanti dello sci. Alcune piste raggiungono vette più alte delle Alpi. Stiamo parlando di 3600 metri. L'aria asciutta, che proviene dal deserto e che accarezza le montagne, fa in...

Capodanno iraniano nella città di Isfahan con Atineh.

Un Caloroso invito da Isfahan. In occasione delle festività del capodanno iraniano mi sono trovata a Isfahan, il gioiello dell'Iran. Ho potuto apprezzare, per una volta ancora, il fascino di questa città meravigliosa. Vi invito a venire e vedere con i vostri occhi...

CHAHARSHANBEH SURI. Il rito del ‘salto sul fuoco’

  Manca meno di una settimana a Nowruz, il nostro capodanno, il 21 marzo. E come in altre culture ci sono diverse tradizioni per arrivare al nuovo anno. Chaharshanbe Suri (persiano: چهارشنبهسوری) è una di queste: un festeggiamento alla vigilia dell’ultimo mercoledì...

Balal, il mais cotto al forno

  Uno degli spuntini preferiti iraniani è il mais che viene cotto sul fuoco diretto. In questo video osserviamo un amico dal paese vicino dell' Afghanistan che lavora come “Mais maker” a Tehran. È molto facile: sbucci il mais, accendi il fuoco (molto più buono se lo...

“Miginc” quando la quaresima arriva a meta del suo percorso

  “Miginc” quando la quaresima arriva a metà del suo percorso. Sicuramente siete familiari con il concetto di quaresima, vorrei invitarvi  per un’altra volta  a dare un’occhiata nella comunità armeno-iraniana, a cui appartengo, per farvi conoscere meglio le tradizioni...

Cerimonia alla corte di Shah Abbass primo

  Ad Isfahan famosa come la città di mille e una notte, ci sono diverse storie. Una di queste è raccontata dalla pittura su una delle mura del palazzo Chehel Sotun, oppure palazzo delle quaranta colonne. In questa pittura si possono notare le caratteristiche della...

La semplice quotidianità iraniana

  Immagina che siamo a Tehran, nella zona est della città. Ci troviamo davanti a un forno, dove si prepara il tradizionale pane “Bar Bari”. I forni, in generale preparano il pane fresco 3 volte al giorno: al mattino presto, a mezzogiorno e di sera. Gli iraniani, in...

Sepandārmazgān – il giorno dell’amore persiano

Ormai a Febbraio è nota la festa di San Valentino, il giorno in cui l'amore viene festeggiato, scambiandosi regali. In Iran, come nel resto del mondo, questa festa è molto popolare. Ma ciò che soprattutto gli iraniani non sanno, è che diversi secoli fa, nella cultura...

Teheran si veste di bianco

All'inizio di questa settimana è cominciato a nevicare nelle zone centro e ovest dell'Iran. A Tehran una nevicata così non si vedeva da più di 10 anni. Questa settimana vorrei condividere la gioia per la neve degli abitanti di Tehran, da un parco cittadino dove mi...

Pazyryk, il tappeto più antico del mondo

I tappeti persiani sono noti in tutto il mondo sia per i disegni che la qualità. Il tappeto più antico del mondo che risale al V-IV secolo a.C., venne ritrovato in una tomba insieme agli altri oggetti nelle vicinanze dei Monti Altai (tra la Russia e la Mongolia...

Cattedrale di “Amna Perkich” detto Vank a Jolfa di Isfahan

  Nel mio viaggio a Isfahan, ho visitato il quartiere armeno a Jolfa dove si trova la Vank (cattedrale) di Amena Prkich- Ամենա Փրկիչ (in armeno vuol dire il Salvatore di tutti). Molto unica nel suo genere grazie alla sua archittetura e all'armonia creata tra quella...

Daf, tra gli strumenti tradizionali della musica iraniana.

  Il  Daf è un grande tamburo con telaio mediorientale utilizzato nella musica popolare classica. Il telaio di solito è fatto di legno duro con molti anelli metallici attaccati, e la membrana è solitamente la pelle del pesce, ma vengono usati altri tipi di pelle come...

La Valle di Stelle

  Nel mio viaggio all'isola Qeshm, ho visitato un posto incantevole. L'esistenza di questa valle risale a circa 2 milioni di anni fa, dall'erosione del suolo, arenaria e sabbia causata da vento, pioggia e tempeste. E' un raro capolavoro della natura su questa...

Festività a Tehran

  Arrivano le festività anche a Tehran! Il calendario ufficiale dell'Iran è quello solare, in base al quale esiste una data diversa per il capodanno: per noi è l'inizio della primavera che coincide con il 20 o il 21 Marzo. Poiché l’Iran è un paese islamico, non si...

Yalda, la notte più lunga dell’anno

Yalda, la notte più lunga dell’anno Da più di 3000 anni, gli iraniani festeggiano la notte più lunga, quella fra l’ultimo giorno autunnale e il primo giorno invernale, la notte del 20/21 dicembre nel calendario gregoriano. “Yalda” o “Chelleh” è la notte più lunga e...

Boschi di Harra, un ambiente pieno di meraviglia

Sull' Isola Qeshm, l’isola più grande d’Iran, che si trova sul Golfo Persico, si trovano dei meravigliosi boschi di Harra o Avicennia Marina, la presenza dei quali ha creato questa atmosfera incantevole sull’acqua azzurra del Golfo Persico. I boschi di Avicennia...

Sari Siroon Yar

  Una canzone folcloristica : la melodia unica che trasmette la malinconia con cui un ragazzo innamorato racconta del suo amore per una ragazza delle montagne Circa un anno fa ho fatto un viaggio nel deserto di Mesr con i miei amici. Mentre eravamo in mezzo al...

SQUISITO DOLMA!

  Yum Dolma! “Yum Dolma!” è la frase con la quale mi esprimo quando mia madre mi dice di aver cucinato i Dolma. Un...

Il terremoto che ha scosso i cuori

Il 12 novembre scorso, il terremoto ha colpito una parte della frontiera ovest Iran-Iraq. La scossa ha coperto una zona vasta, ma la maggior parte delle distruzuioni sono accadute a Kermanshah precisamente a "Sar-e Pol-e Zahab" e i villaggi che si trovano vicino alla...

Hammam Iraniani- I bagni pubblici iraniani

Al giorno d'oggi non ci vuole tanto per fare la doccia, ma sempre è stato così? In Iran c'era l'usanza dei bagni pubblici presenti in ogni città. Vediamo come e dove la gente si lavava in Iran prima di avere le docce a casa! Forse meno persone sanno che gli Iraniani...

Le belle donne Qajare

Qajar, la dinastia dei sovrani che hanno governato l'Iran dal 1781 al 1925, è una dinastia con caratteristiche molto particolari. Di recente ho letto un articolo sugli standard di bellezza femminile di quell'epoca che mi è sembrato molto interessante! Quando uno vede...

Paisly, un disegno popolare d’origine persiana

Nell’arte iraniana spesso si incontra il disegno “Paisly”: su tessuti, tappeti, maioliche, sciarpe, etc. Si dice che rappresenti l’Iran e gli iraniani. Il disegno a me sembra il simbolo della modestia e della resistenza. E’ stato considerato simile a diversi elementi...

Casa di Borujerdi

  “Una tipica casa iraniana del periodo Qajar. Venne costruita per l’amore di un giovane mercante verso una ragazza di Kashanese”. Con queste parole la nostra guida descriveva la casa che andavamo a visitare a Kashan. La casa di Borujerdi si trova a Kashan. La...

Calendario Solare – il calendario ufficiale dell’Iran

Il calendario è un sistema per tenere conto dei giorni che passano e quanto possono essere variabili ? Come si tiene il conto dei giorni in Iran? Oggi è il 30 di Shahrivar (il terzo mese dell’estate) del 1396. Strano? Non per noi. Il calendario ufficiale dell’Iran è...

Hafez-e Shirazi (حافظ) Il poeta persiano senza tempo

“Shams al-Din Mohammad Shirazi, meglio noto con il pseudonimo poetico “Hafez”, ovvero colui che conosce a memoria (il Corano), nacque a Shiraz, capitale del Fars (Persia sud-occidentale) tra il 1315 e il 1321, e ivi si spense nel 1389 o nel 1390.” Con queste parole...

Colazione all’iraniana

Si dice che la colazione sia il pasto più importante del giorno. Ci sono tanti modi di fare una colazione all’iraniana. La colazione è tipica in ogni paese e oggi vivendo in un “villaggio universale” ognuno ha la possibilità di conoscere e provare le abitudini...

La tomba di Ciro, il grande fondatore dell’Impero di Persia

“Dormi Ciro che noi siamo svegli” Lavorare in un’agenzia viaggi ha i suoi vantaggi! Per esempio ti offre la possibilità di partecipare alla visita a Pasargade con un nostro gruppo italiano. In questo complesso si fa subito notare la tomba di Ciro: doveva essere...

Persepoli

  Persepoli: una magnifica terrazza dove veniva festeggiato il capodanno, nel senso di rinascità della natura da un impero, la grandezza del quale è stata unica nella Storia persiana. Si dice che Ciro il Grande, fondò e ingrandì il territorio e che Dario lo stabilizzò...

Il monastero di San Taddeo in Iran.

  Secondo il parere di alcuni storici il monastero di San Taddeo è la prima chiesa cristiana costruita nel mondo. San Taddeo fu uno dei dodici apostoli e arrivò fino in Medio oriente, sul territorio dell’ antica Persia governato dall'Impero Partico. In seguito alle...

Un viaggio ad Haykashen, una città armena semi-autonoma.

    Sulla costa meridionale del Mar Caspio è stata fondata una cittadella armena, dove da più di 50 anni gli Armeni vanno in vacanza. La settimana scorsa ho avuto l'occasione di viaggiare con la mia famiglia al nord, sulla costa meridionale del Mar Caspio. La spiaggia...

Le donne iraniane…

Quando ho avuto l’opportunità di essere un rappresentante delle donne iraniane su questo blog sotto il bel nome “ vento di Persia”, ho pensato: “chi sono le donne iraniane?” Sicuramente ogni donna ossia ogni uomo, in ogni società potrà essere osservata/o dai diversi...

Mezza giornata alla piazza di Haft-e Tir

Ci arrivo con la metro , in una città affollata come Teheran, per me è molto conveniente spostarmi con la metro. Per fortuna è ben collegata e comoda. La piazza Haft-e Tir si trova quasi al centro, la zona è una delle zone più antiche, al giorno d’oggi è famosa come...

I gioielli vegetali

  Un’altra giornata estiva calda a Tehran, un giorno festivo. Decido di fare una passeggiata al parco Qeytariyeh dove c’è un mercatino con delle bancarelle; venditori di cibi tipici, mantò, gioielli, antiquari, souvenir tradizionali, ecc. Da sempre i gioielli in ogni...

Sono Atineh. Qui mi conoscete come “il vento di Persia”. Nata e cresciuta in Iran ma non iraniana cento per cento,appartengo alla minoranza più grande degli armeni cristiani.Ho frequentato le scuole armene avendo la possibiltà di studiare i corsi extra della mia lingua materna.Sono fiera di conoscere la mia lingua e cultura materna a un buon livello.

Per continuare gli studi ho scelto il corso “lingua e traduzione italiana”, mi sono laureata con un voto abbastanza alto. Ho potuto ottenere la borsa di studio per essere nell’ambiente e stare in Italia per 6 mesi da parte del Ministero degli Affari Esteri d’Italia. In Italia ho superato il livello C2 all’Università per gli Stranieri di Perugia dove dopo mi sono iscritta al corso magistrale “Insegnamento della lingua italiana agli stranieri”. Ho vissuto quasi 6 anni in Italia, la maggior parte a Perugia, la mia seconda città preferita nel mondo.

La mia esperienza in Italia è stata unica nel suo genere e veramente ho avuto il piacere di essere in contatto con la gente che mi ero impegnata per diversi anni a imparare la loro lingua e cultura.

Dopo aver finito gli studi sono tornata in Iran. La mia priorità come lavoro era insegnare la lingua italiana specialmente al livello accademico ma non sempre la verità concorda con le nostre aspettattive. Ora insegno la lingua italiana in privato oppure negli istituti, e anche sono impiegata in un’agenzia dei viaggi che si occupa solo dell’incoming specialmente dall’Italia e dalla Francia. Il fatto è che adoro entrambi i miei lavori. In uno posso trasmettere tutto quello che ho imparato nei diversi anni a chi ha la passione di conoscere un’altra cultura come quella italiana e questo è molto soddisfacente;nell’altro faccio conoscere il mio paese agli Italiani che desiderano conoscere Iran e gli Iraniani da vicino.