È una giornata piena di sole, non sembra di stare in pieno autunno, sono su un autobus che mi porta a Foggia. Ho organizzato il viaggio di gran fretta.

Appena appreso la notizia ieri sera, ho organizzato il tutto per raggiungere la mia città natia per un triste evento. Il funerale del papà di una mia amica con la quale sono tante le cose che abbiamo vissuto insieme.

Voglio un gran bene a Giulia e a tutta la sua magnifica famiglia. L’impatto che avrò di tutti loro, appena entrerò in Chiesa, sarà forte, un’immagine emozionante! La sua mamma dagli occhi color del cielo, tanto bella ancora adesso, tutti i suoi fratelli, i numerosi nipoti. Bellissima famiglia, unita, tutti di animo buono.

Mi ricordo delle belle chiacchierate davanti al camino in sala da pranzo con il suo papà. Gli piaceva tanto farci accomodare dopo pranzo, sui divani per gustarci un buon caffé. Era un buon gustaio. Tutti intorno mentre ci faceva domande su come ci andava la vita scolastica, universitaria ecc. Un buon padre che si occupava anche degli amici dei suoi figli. Con il suo tono di voce forte ma tanto accomodante. Un omone grande, dall’animo buono. Ecco cosa posso dire del papà della mia più  cara amica di sempre.

Coraggio Giulia, ricordati quanto amore hai ricevuto dal tuo adorato papà e di tutte le vostre belle conversazioni trascorse nel vostro giardino fiorito, tra i profumi di una campagna spesso arida ma ricca di amore di famiglia.