Ho deciso che, per questa occasione, rimedierò con un vestito super elegante ma, caspiterina amici cari, tutti quelli esposti nelle eleganti vetrine, quanto costano!!!

Di buon mattino,dopo avere svolto le commissioni di routine, mi sono incamminata nelle belle strade del centro di Roma. Tra i tanti negozi, mi sono fermata nel negozio di Via della Scrofa,che vende solamente abbigliamento e accessori in stile vintage. La proprietaria,una signora giovane e dall’aspetto allegro,mi ha consigliato varie possibilità da provare. Così, è incominciato il mio insolito defilé’.Gli abiti con perline stile Marilyn, o con volant, tutti elegantissimi e lunghi, da portare rigorosamente con tacchi vertiginosi. Sotto l’attento consiglio della signora e di sua figlia, una ragazzina di soli 12 anni attentissima alle mie prove, ho deciso di portarmi a casa un abito color corallo, anni ’70, ma attualissimo ancora oggi. Non ci sono da rifare correzioni, mi va perfetto.Con uno scialle, ricamato interamente da nonna Teresa, sfoggerò a tutto tondo questo abito.

 

Sono molto contenta, di potere indossare lo scialle della mia amata nonna pugliese. Pensate che, il poveretto, ha vissuto più vite. Dalle eleganti serate ha trascorso degli anni piegato in una scatola in presenza di vestiti e maschere di carnevale. Oggi invece, in compagnia della mia allegra famiglia, lo potrò’ indossare per una festa speciale. Ritorna lo scialle a rivivere di festa e di eleganza. Tutti saremo perfetti, pronti per brindare con i nostri amici.

 

Evviva la mia nonna che ci ha sempre tenuto a presentare le sue quattro figlie eleganti nella sobrietà. Era lei che cuciva e ricamava vestiti per le sue muse. Addirittura, cuciva cappotti e scarpe. Aveva veramente delle mani fatate!

 

Vi farò sapere di più della serata. Intanto, vado a stirare lo scialle di nonna.