piace pensare a Mini Cooper, che non è la macchina ma il mio futuro canetto. L’ho trovata grazie ad alcuni amici in un ottimo allevamento della Puglia. Mi piace pensare che finito questo incubo surreale, potrò andarla a prendere: “Un biglietto per Lecce, grazie”. Ovviamente la chiamerò con la forma abbreviata, Mini. Mini perché è la più piccola della cucciolata. Mini, perché anche se minima, è come la speranza, capace di crescere anche quando minuscola come un granello di sabbia.

Mi