Un amico mi ha inviato una frase che voglio condividere con voi. È di Rainer Maria Rilke, scrittore e poeta austriaco di origine boema (Praga 1875 – Montreux 1926) e del quale la grande Etty Hillesum scrisse: “Per mesi ho vissuto di alcuni versi del suo libro su Rodin (…) Da Rilke ‘non si torna indietro’, una volta che lo si è letto bene. Se non lo si porta con sé per tutta la vita, non ha neanche senso leggerlo”.

 

 

“Quando i miei pensieri sono ansiosi, inquieti e cattivi, vado in riva al mare, e il mare li annega e li manda via con i suoi grandi suoni larghi, li purifica con il suo rumore, e impone un ritmo su tutto ciò che in me è disorientato e confuso”