L’oppressione delle regole sbagliate

L’oppressione delle regole sbagliate

Nella scuola pubblica di New York esiste un dress code che implica: niente ombelico esposto o biancheria intima visibile (per maschi e femmine), niente ciabatte, niente cappuccio o cappello in classe, a meno che non siano simboli religiosi (kippah o velo o altri) e...
Il mondo è la casa

Il mondo è la casa

New YorkSi pensa sempre che accadrà ad altri. Si pensa che il privilegio, garantito dall’avere la pelle bianca e dall’arrivare dalla “ricca” Europa, in aereo e non a piedi attraverso deserti e fiumi, sia uno scudo contro l’odio e contro questo delirio senza senso che...
Sir Benedict Archibald

Sir Benedict Archibald

L’otto giugno saranno due anni che – dopo quattordici e quattro mesi – la mia Dorothy non e’ piu’ con me. In questo tempo sono passata dal dirmi che non volevo piu’ un cane, a momenti in cui mi sembrava di non riuscire a sopravvivere senza un cucciolo.Poi una notte,...
Vigilie

Vigilie

Non ricordo cosa pensavo quel giorno, dodici anni fa, oggi.Ricordo che di sera vennero le mie amiche, Antonella  Rosanna Lina a salutarmi e mi portarono un regalo che ho ancora, un ciondolo bellissimo. Poi vennero le mie zie, sempre presenti in ogni momento...
Null’altro ci e’ chiesto, se non resistere.

Null’altro ci e’ chiesto, se non resistere.

Ho scritto questo racconto lo scorso inverno – ed e’ stato pubblicato nel volume “La rivincita del cuore” curato da Emilia Ferrara.Eppure, mi sembra scritto oggi, nel momento in cui abbiamo piu’ bisogno di ricordarci che il sole sorge sempre. Anche dopo la piu’ lunga...
Tutto si aggiusta, a New York è solo più bello

Tutto si aggiusta, a New York è solo più bello

Sono arrivata alla cassa. Finalmente sono riuscita a fare la spesa Pago.Metto la mano in tasca e non ho il telefono.Nell’altraNon ho il telefonoDue buste piene di cibo e non ho più il mio telefono.Vado al customer service. La signora chiama due volte il mio numero....