Una passeggiata nel cuore storico della Città Vecchia

Ben ritrovati cari amici, mancano pochi giorni al Natale e Praga vive questi giorni frenetici di dicembre con entusiasmo e un desiderio quasi euforico. Nei tre anni precedenti l’energia natalizia è stata soffocata dalle restrizioni pandemiche, lo scorso febbraio è iniziata una guerra così vicina che non è possibile per i Cechi ignorare e non sentirsi coinvolti. E poi come in tutta Europa i problemi economici e l’approvvigionamento di energia hanno impoverito imprese e famiglie alle prese con i rincari e l’inflazione. Ma ecco che inizia il periodo dell’Avvento, nella piazza dell’Orologio vengono posizionate le casette di legno dei mercatini e inizia la preparazione dell’albero di Natale più bello del mondo!

“Sììì….e chi lo ha detto che è l’albero più bello del mondo!” sbuffa Susanna che da adolescente contraddice sempre quello che dicono i genitori.
“Ma lo dico IO! Sto raccontando le mie sensazioni e le mie idee e questo è quello che penso! Anzi andiamo a fare una passeggiata in centro insieme e vedrai che mi darai ragione!”
Scendiamo dalla metro e attraversiamo piazza S. Venceslao e proprio in fondo dove dipartono le stradine della Città Vecchia s’intravvedono i primi gruppetti di giovani, famiglie, turisti che sorseggiano il vino caldo e sgranocchiano mandorle caramellate.

Prendiamo i vicoli che portano alla piazza e in pochi minuti ci ritroviamo immerse nella magia del Natale. Colori e luci, risate di bambini e canti natalizi, l’aria è gonfia di profumi, di cannella, di arrosto alla griglia e dei tipici biscotti natalizi di pan dì zenzero. Susanna finalmente sorride “ Le casette mi sembrano più belle di sempre! Non me le ricordavo così!” Alza lo sguardo verso l’albero, il vero protagonista della piazza e sospira “ Eh…è veramente l’albero più bello del mondo!”