Il Polo Radioterapico “Gemelli ART” rappresenta uno dei punti più alti dell’eccellenza della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS per quanto riguarda la cura dei pazienti oncologici. “Il rinnovo della tecnologia – spiega il direttore, prof. Vincenzo Valentini – ci ha consentito di mettere a disposizione apparecchiature per la cura dei tumori di ultima generazione per consentire un’elevatissima precisione e riduzione della tossicità”.

L’attività di Gemelli Art è rivolta anche ai piccoli pazienti oncologici. “Ai bambini abbiamo dedicato una sala di terapia trasformandola in un grande acquario nel quale l’acceleratore (innovativa apparecchiatura per la cura) è stato trasformato in un sottomarino”, continua il professor Valentini. “I bambini sono invitati a diventare i capitani di questo sottomarino, sconfiggendo così il timore di restare soli”.

Gemelli ART dispone anche di una sala di attesa molto speciale, dove i piccoli pazienti in attesa di essere sottoposti a trattamento radioterapico, possono giocare in un mondo fiabesco grazie ai dipinti realizzati lungo i corridoi dal pittore Silvio Irilli e vincere la paura delle terapia. Invita ad affrontare il dolore con animo tranquillo e fiducioso anche il prezioso mosaico di Padre Marko Rupnik, raffigurante “La tenerezza di Dio”, collocato nel corridoio di accesso agli ambulatori.