Mi si stringe il cuore nel sapere che nella splendida Leopoli, città della cultura e dell’arte, grande patrimonio dell’Unesco, accade qualcosa di tenero e commovente.
I cittadini cercano di proteggere le sculture, le statue del centro avvolgendole con teli ignifughi, lana di vetro, un allumimio speciale e poi le mettono all’interno di sacchi. Molte opere d’arte sono già imballate! Non sia mai queste belle opere venissero tutte distrutte!

La città avrebbe un danno enorme dal punto vista culturale. Certo questo procedimento non salva le statue se sono colpite direttamente ma se ci fosse una potente onda d’urto non si romperanno in mille pezzi. Tutto questo fa capire come il popolo ucraino ami il suo Paese, le proprie radici, la sua bellezza artistica. Quanto stiamo imparando da questo popolo, ricco di orgoglio, coraggio, tenace e tanto unito!