Il 2 maggio finalmente il concerto di Gianna Nannini a Parigi….dopo essere stato rinviato più volte a causa del Covid.

La cantante è venuta più volte in Francia, si é già esibita in più sale e anche nel 1989 in un grande concerto all’aperto proprio in occasione del bicentenario della Rivoluzione Francese. Il teatro che la accoglie è l’Olympia, uno dei più prestigiosi della capitale francese, nei mitici Grandi Boulevards, a due passi dal teatro dell’Opera. Ha aperto le sue porte nel lontano 1893 e da allora ha sempre fatto spettacolo con artisti venuti dal mondo intero. Insomma, uno dei teatri, music-hall più rappresentativi della Francia. I più grandi artisti vi si sono esibiti, era ed è uno dei « must » di Parigi.

Voce inconfondibile, accolta dai fans con entusiasmo e vitalità….le sue canzoni cantate in coro da persone venute da paesi diversi, ma che conoscevano le parole in italiano, un contatto diretto con il pubblico visto che il teatro non é grandissimo ed ha poco meno di 2000 posti, insomma, un concerto a dimensione umana ed era tangibile l’emozione dei fans e della cantante.

Due ore intense, Gianna si muove sul palcoscenico con maestria e « gioca » con il pubblico che non perde un secondo…..canta, applaude e urla la propria ammirazione.

Sul palcoscenico c’é stato anche ospite Claudio Capeo, cantautore francese di origine italiana che ha cantato con la Nannini « Nel blu dipinto di blu ». I due insieme hanno inciso un disco dal titolo « Ciao mia bella »……é stata una sorpresa.

La tournée di Gianna continua…partiva il giorno dopo per Bruxelles, le auguriamo un’ottima tournée e speriamo proprio di rivederla presto a Parigi.