Carissimi amici, vi racconto di un avvenimento che mi é capitato proprio pochi giorni fa. Sono stata con la mia famiglia in un posto molto particolare…

Sapevamo di andare in un appartamento per seguire un concerto di Jazz anni 30 e 40 ma non avremmo mai previsto di trovarci in un ambiente cosi’ accogliente, familiare, e unico che raccontava tanto di arte e cultura.

Il tutto organizzato dal Maestro di pianoforte di nostro figlio, il mitico Marco, bravo e simpatico a tutti noi!

L’appartamento è nel pieno centro di Roma. Tutto arredato, prima dell’800. Sulle pareti tanti libri d’arte, stampe e moltepilci oggetti archeologici.

Una volta accomodati abbiamo ascoltatato un pianista veramente talentuoso che non conoscevamo, Luca Filastro.

Luca ha spaziato brani di Regtime fino allo Swing con semplicità e gioia. Ci ha trasmesso amore per questo genere di musica apparentemente lontano.

Un bellissimo concerto che si è concluso con vari bis e l’acquisto di un suo CD nonché i nostri complimenti ed un arrivederci al suo prossimo concerto!

Bravo Luca Filastro…musicista che dalla Calabria incomincia a muovere passi importanti e che ci regala ore di musica con eleganza e brio.

Al prossimo concerto allora, per altre ore di dolci note!