Cari amici dei Segreti di Matilde questa settimana vi voglio parlare di uno dei tanti castelli della Loira, uno privato, tra i più belli e più frequentati , il castello di Cheverny.

Ha la particolarità di essere ancora abitato dalla stessa famiglia da 600 anni, i proprietari occupano l’ala destra dell’edificio e per poter fare fronte a tutte le spese dirigono un’ impresa di 60 dipendenti per poter tenere il castello aperto al pubblico.

Fu uno dei primi castelli privati ad aprire le proprie porte nel 1920……a due ore da Parigi, con 6 giardini meravigliosi e soprattutto un piccolo museo dedicato al personaggio “Tintin”, uno dei fumetti più famosi in Francia, ambientato in un castello ispirato proprio da Cheverny.

Spesso quando lo si visita si incontra il proprietario, il conte Charles-Antoine de Vibraye che percorre il giardino su una macchinetta da golf e prende anche personalmente parte alle battute di caccia regolarmente organizzate dalla famiglia. Uno dei pezzi forti della visita é proprio la visita del canile con i suoi 120 cani, 80 maschi e 40 femmine, più alcuni cuccioli (l’ultimo nato si chiama Napoleone). Il pubblico può’ assistere al momento del pasto, per ogni cane d’inverno viene dato loro circa un chilo di carne, immaginatevi 120 cani e 100 chili di carne per terra e loro che non si muovono, perfettamente addestrati che aspettano il via per mangiare…..impressionante.

Si visitano gli appartamenti con ricordi di famiglia, fotografie di ieri e di oggi, si può’ vedere persino l’abito da sposa della contessa che si sposo’ nel castello nel 1994. Un largo ventaglio di mobilio di epoche diverse, dipinti di antenati e di re di Francia, oggetti vari che rendono il castello « vivo » e abbiamo veramente l’impressione di entrare nell’intimità di una delle famiglie più prestigiose di Francia.

Nel parco poi in questo momento i tulipani sono all’onore…..250 mila tulipani per festeggiare la primavera, distribuiti su un nastro di 250 metri……il pubblico può’ passeggiare attraverso i fiori e scoprire anche il giardino dell’amore, con 9 statue di un artista svedese che celebrano l’amore……

Insomma, un incanto, un castello che fa sognare grandi e piccoli e per il periodo pasquale ospita anche un’esposizione dedicata ad Alice nel mondo delle meraviglie…..coniglietti e tazze volanti ovunque.

Vi aspettiamo!

www.visiteguidateparigi.it