Visto da fuori sembra frutto di una magia, un incantesimo….bello da mozzare il fiato! Da dentro l’effetto é ancora più forte.
 
 
E’ uno dei siti più importanti per la pittura….quadri di Botticelli, Raffaello, Piero di Cosimo, Rigaud…….pochi sanno che é il secondo sito di Francia (dopo il Louvre) per la collezione che possiede. Si tratta del castello di Chantilly a circa 80 Km da Parigi. Certo il nome evoca tutt’altro…..ma la gastronomia faceva anche parte del “savoir vivre” ovviamente!
 
Si dice che la famosa crema sia stata inventata in questo castello nel XVII° secolo. Come lo vediamo oggi il sito è un regalo che il conte di Aumale, figlio dell’ultimo re dei Francesi, Louis Philippe, eredita all’età di 8 anni. E non solo il castello, ma altri terreni e possedimenti, diventando così’ il bambino più ricco di Francia! Nasce nel 1822 a Parigi e muore nel 1897 a Giardinello (Sicilia).
 
Lo troviamo quando la Francia invade l’Algeria in quanto governatore generale, si sposa a Napoli con Maria Carolina che porterà sempre nel suo cuore la sua bella città, tanto da avere nella sua stanza da letto una veduta del Vesuvio. Il duca d’Aumale é un militare, un amante dell’arte, uno scrittore ed é stato anche eletto all’Accademia di Francia ben due volte.
 
Muore in Sicilia sui suoi terreni e i siciliani gli offriranno un grande funerale. La sua dimora é aperta al pubblico rispettando ancora il suo desiderio: niente deve essere spostato, entriamo proprio a casa sua e tutto e come lui lo ha lasciato. 
 
 
Uno scrigno riempito di gioielli a disposizione dei visitatori: da non perdere!