Decidiamo di fare una passeggiata nel quartiere centrale di Cháoyáng a Pechino. Varchiamo l’ingresso di “The Place”, mostrando il qr code verde che certifica la nostra negatività al tampone giornaliero e quindi il nostro libero movimento. The Place è un grande centro commerciale, famoso per la sua tettoia con schermo a Led con animazione digitale. Restiamo impressionati dal video gigante che guarda verso il basso e che affascina i bambini e i più grandi. Ieri sera c’era un mercatino colorato e tra le bancarelle abbiamo trovato anche uno spazio dedicato ai gatti, presidiato da una coppia di Maine Coon, per nulla infastidita dal capannello di curiosi e appassionati che scattavano foto e si avvicinavano per accarezzarla. Mi è subito venuta in mente la signora Norris di Harry Potter..
Ricordate il gatto che vagava nei corridoi della scuola di magia Hogwarts? L’esemplare nel video che vedrete, era davvero a suo agio tra la gente.I Cinesi amano i gatti. Ci sono prove sicure di felini addomesticati risalenti a 73000 anni fa nei resti di un villaggio di agricoltori cinesi ma è anche risaputo che in Cina i gatti e i cani vengono mangiati. Durante il Covid però è arrivato un nuovo regolamento a tutela degli animali. Il Governo cinese ha depennato dalla lista della spesa cani e gatti, finalmente classificati come compagni dell’uomo.

Un cambiamento importante nelle abitudini di un Paese che ogni anno a giugno organizza il Festival della carne di cane di Yulin nella provincia del Guanxi, un evento che costa la vita a migliaia di animali. E in quell’occasione, per attirare la gente, i ristoratori ingaggiano razziatori di professione per battere le campagne alla ricerca di cani da sacrificare. Oggi invece per chi non rispetta il nuovo provvedimento a tutela di cani e gatti ci sono pesanti sanzioni amministrative. Speriamo che questo rappresenti una svolta radicale e un cambiamento epocale anche nelle abitudini alimentari dei Cinesi. Mai più sulla tavola delle famiglie cinesi i nostri fidati amici a quattro zampe! Come dimostra la fine del filmato in cui tre giovani cinesi, seduti in un locale del centro, addirittura aggiungono un posto a tavola per il loro cagnolino bianco latte. Curioso commensale che indossa insolite babbucce per non sporcarsi le zampine! Evviva!