Nel 1988 a Parigi François Pasquier invita alcuni amici per un picnic nel bosco di Boulogne e chiede loro di vestirsi di bianco. Da allora una volta l’anno un enorme pic nic viene organizzato, tutti in bianco, e il luogo viene comunicato all’ultimo momento.  Bisogna portare il proprio cibo, posate, piatti e tavoli. Tovaglie rigorosamente bianche e anche le sedie. 
 

 
L’idea sarebbe di rappresentare un certo “savoir vivre” alla francese….un po’ chic! Certo i luoghi nella capitale francese non mancano, nel 1991 la cena fu organizzata sul Pont des Arts, Nel 1994 e 2010 nel cortile del Louvre, Nel 2006 e 2018 agli “Invalides”, nel 2008 Piazza della Concordia, nel 2009 davanti a Notre Dame, nel 2016 in Piazza Vendôme e nel 2017 davanti al municipio. Come un flash mob i partecipanti allestiscono le tavolate e visto che poi si sbarazza tutto e si lascia come si é trovato, finora questi picnic non sono mai stati né vietati né interrotti.
 
Col passare degli anni anche nelle altre città ci si organizza….abbiamo delle cene in bianco anche a Barcellona, Londra, Boston, Chicago, Singapore, Melbourne, Tokyo e in tantissime altre città.
 
 
Addirittura anche i proprietari di un castello appena fuori Parigi (château de Bourron) organizzano una volta all’anno una cena in bianco con circa 2000 invitati. A quando una cena in bianco in simultanea in tutti questi posti?